Terra Santa e Giordania

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

1° giorno: VENEZIA – MONACO -TEL AVIV - NAZARETH

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto Marco Polo di Venezia in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea Lufthansa per Monaco delle ore 09.05 con arrivo alle ore 10.10;  proseguimento poi sul volo delle ore 11.20 per Tel Aviv con arrivo previsto alle 16.15. Incontro con la guida locale e partenza per Nazareth con sosta all’acquedotto di Cesarea Marittima. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

2° giorno: LAGO DI TIBERIADE - CAFARNAO – TABGA – BANYAS - CASTELLO DI NIMROD,

Dopo la prima colazione, in prima mattina, dopo essere passati per i Corni di Hittin, discendiamo al Lago di Tiberiade e iniziamo dalla visita a Cafarnao, la “città di Gesù” (Mt 9,1) e della sua attività pubblica (Mc 1,21-34; Lc 7,1-10; ecc.). Visita della Casa di Pietro e della Sinagoga del V secolo e poi a Tabga visita del luogo della moltiplicazione dei pani (Mc 6,33-44) e del primato di Pietro (Gv 21). Partenza per l’Alta Galilea, dove a Banyas, l’antica Cesarea di Filippo, ci attende la visita del Castello di Nimrod. Pranzo.  Al ritorno la visita a Safed, del poderoso castello templare che i Templari del maestro del Tempio Roberto di Craon edificarono nel XII secolo su basi precedenti e abbandonarono dopo la disfatta di Hattin. Smantellato e riedificato all’inizio del XIII secolo resistette a tutti gli assalti di Baibars che lo espugnò solo con l’inganno tradendo la parola data ai difensori. Rientro a Nazareth, cena e pernottamento.

 

3° giorno: NAZARETH  - ATLITH – ACRI – CASTELLO DI MONTFORT

Partenza mattutina per Atlith, per visita al Chateux Pelerin, costruito nel 1217, su un promontorio in riva al Mare Nostrum, a sud del Monte Carmelo. Capolavoro di architettura templare in Terra Santa, possente e inespugnabile, fu definitivamente abbandonato nel 1291 dopo la caduta di Acri nel 1291. Visita alla Città vecchia di Akko, Acri con la sua Cittadella, il Palazzo degli Ospitalieri dalle numerose sale e alla Moschea di Al- Jazzar.
Conclude la visita ai siti crociati la sosta alla rocca di Montfort, con la sua suggestiva collocazione. I ruderi della presenza dell’Ordine dei Cavalieri Teutonici rievocano con i basamenti delle colonne spezzate, le volte e frammenti delle difese murarie le dimensioni, gli ambienti e la vita dei Crociati. Pranzo.
Nel pomeriggio visitiamo la città di Nazareth, “fiore della Galilea”: la casa di Maria, oggi Basilica dell'Annunciazione (Lc 1,26-38), la casa, oggi chiesa, di S. Giuseppe, e la fontana della Vergine.  In serata incontro con mons. Marcuzzo. Cena e pernottamento.

 

4° giorno: NAZARETH – AJLUN – GERASA – AMMAN

Colazione in hotel. Alle ore 08.30 il gruppo deve essere alla frontiera di Shekh Hussain per l’ingresso in Giordania. Incontro con la guida giordana e visita del castello di Saladino ad Ajlun. Pranzo. Nel pomeriggio si raggiunge il sito di Gerasa, la città ellenistico romana meglio conservata di tutto il Medio Oriente. Continuazione per Amman. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

5° giorno: MADABA – NEBO – KERAK

Mezza pensione in albergo. Si raggiunge Madaba per la visita della chiesa ortodossa di San Giorgio che custodisce la Mappa musiva della Terra Santa realizzata da maestri mosaicisti bizantini. Salita al monte Nebo, luogo tradizionale della morte di Mosé, da cui si gode, in giorni limpidi, un ampio panorama sul Giordano, il Mar Morto e, in lontananza, il Monte degli Ulivi e le montagne di Giudea. Pranzo. In seguito si attraversa la valle di Mujib e raggiunto e visitato il Kerak, proseguiamo per Petra. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

6° giorno: PETRA

Mezza pensione in albergo. Giornata dedicata alla visita di Petra, città scavata nella roccia rosa dagli arabi Nabatei, centro di un florido impero di duemila anni fa. La si raggiunge attraverso uno stretto canyon detto “Siq”, al termine del quale appaiono i monumenti più interessanti e meglio conservati come la facciata del “Tesoro”, la tomba degli Obelischi, il teatro e la città bassa. Pranzo in ristorante all’interno del sito. Pomeriggio per chi lo desidera salita al Santuario. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

7° giorno: PETRA - AMMAN – GERICO

Dopo la prima colazione, partenza per il confine, sosta a Wadi Qarrar, la Betania di Transgiordania, il luogo del battesimo di Gesù. Reingresso in Israele ed prosieguo per Qumran, vistando gli scavi della cittadella. Sosta al Mar Morto. Rientro e visita di Gerico. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

8° giorno: GERICO - MASADABETLEMME - GERUSALEMME

Dopo la prima colazione, si scende da Gerico per Masada, visita della fortezza, pranzo e arrivo a Betlemme. Visita della Basilica. Al termine, partenza per Gerusalemme, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

9° giorno: GERUSALEMME

Colazione. Gerusalemme: visite dal Monte degli Ulivi al Getsemani; pomeriggio la Via dolorosa da San’Anna, alla Flagellazione, Ecce Homo, fino al Santo Sepolcro. Pranzo e cena in hotel.
 

10° giorno: GERUSALEMME

Giornata interamente dedicata alla visita di Gerusalemme: dalla Spianata del Tempio, passeggiata sulla spianata delle Moschee di Al Aqsa e della Cupola della Roccia; quindi il Muro Occidentale, coi bar-mitzwah, il Quartiere ebraico e il Cardo. Infine il Sion Cristiano: Cenacolo e Dormizione di Maria. Dopo pranzo eventuale conclusione delle visite in Gerusalemme e poi tempo a disposizione. Cena e pernottamento.
 

11° giorno: GERUSALEMME – FRANCOFORTE - VENEZIA

Dopo la prima colazione, partenza per la fortezza di Arsuf (Azoto - Apollonia) che ricorda lo scontro del 6 settembre 1191 tra le armate del vincente Riccardo Cuor di Leone contro Saladino quindi passaggio a Giaffa per il pranzo. Al termine, trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea Lufthansa per Francoforte delle ore 16.30 con arrivo alle ore 20.05; proseguimento sul volo per Venezia delle ore 21.55 con arrivo previsto alle ore 23.15. Fine dei servizi.

 

LA QUOTA COMPRENDE

-   passaggi aerei con voli di linea Lufthansa, Venezia / Monaco / Tel Aviv / Francoforte / Venezia;

-   tasse aeroportuali in Italia ed in Israele (€ 260,00 ca. alla data 25/10/2013);

-   sistemazione in Istituto religioso (soggetto a riconferma) o hotel a Nazareth e Gerusalemme, in hotels ad Amman, Petra e Gerico – cat. 4 stelle in stanze a due letti con servizi privati;

-   trattamento di pensione completa (bevande escluse) dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo;

-   visite, escursioni, ingressi, trasferimenti in autopullman riservato come da programma;

-   guida parlante italiano per tutto il tour;

-   sistema via radio con trasmettitore (per la guida) e ricevitore (per ogni partecipante);

-   assicurazione sanitaria e bagaglio Ami Tour;

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

-   mance, bevande, extra in genere e tutto quanto non riportato sotto la voce “la quota comprende”;

-   le tasse alle frontiere che sono USD 30 a sheikh Hussain e USD 15 per L’uscita dalla Giordania.

 

SUPPLEMENTI

-   supplemento sistemazione camera singola (disponibilità limitata): € 470,00 per persona, intero periodo.

 

DOCUMENTI

Passaporto individuale in corso di validità (con almeno 6 mesi di validità residua dalla data di partenza). Al fine di evitare spiacevoli inconvenienti ai viaggiatori, che si troverebbero rifiutato l’ingresso nel Paese, si avverte che le Autorità israeliane non riconoscono il passaporto collettivo italiano come documento valido per l’ingresso in Israele.

 

VIAGGI ALL’ESTERO DI MINORI  (informazione valida per i cittadini Italiani)

La recente normativa italiana (novembre 2009) prevede l’obbligatorietà del passaporto individuale anche per i minori, la cui validità temporale è differenziata in base all’età. Si consiglia pertanto di assumere informazioni aggiornate presso la propria Questura.

 

VISTI (informazione valida per i cittadini Italiani)

Non richiesto per soggiorni fino a 90 giorni di permanenza. Poiché alcuni Paesi non permettono l’ingresso a chi abbia timbri israeliani sul passaporto, i viaggiatori interessati possono richiedere alle Autorità israeliane di frontiera che i timbri d’entrata e d’uscita non vengano apposti sui loro passaporti.

 

NOTA BENE: VISITE, INCONTRI E SICUREZZA

Le visite e gli incontri indicati in programma, a causa del perdurare della situazione di crisi israelo-palestinese, sono suscettibili di variazione e/o cancellazione senza preavviso e comunque sono sempre soggette a riconferma in loco.

Informazioni aggiornate sulla situazione, unitamente ad altre informazioni utili, possono essere reperite sul sito internet del nostro Ministero degli Esteri: www.viaggiaresicuri.it

 

 

Richiedi subito ulteriori informazioni, compila il modulo e sarai ricontattato al più presto:
Nominativo Città
Telefono Email
Note
Inserisci il codice di controllo che appare nell'immagine sotto
CAPTCHA Image icon right
Accetto il trattamento dei dati personali