Betlemme

BETLEMME

Come Nazaret anche Betlemme, al tempo di Gesù, era una città di non grande rilievo ma vantava di essere la patria del re Davide.  Rifacendosi a questo il profeta Michea preannunciò che il Messia  sarebbe nato nello stesso luogo: “E tu Betlemme di Efrata, così piccola per essere fra i capoluoghi di Giuda, da te uscirà colui che deve essere il dominatore di Israele”. Secondo gli studiosi Gesù probabilmente nacque a Betlemme tra il 7 e il 6 a.C., Maria e Giuseppe infatti vi si erano recati per un censimento indetto dalle autorità romane. Dei magi dell’ oriente,seguendo la scia di una stella che gli avrebbe condotti dal re dei giudei,  giungono a Gerusalemme per chiedere dove si trovasse costui in modo che potessero adorarlo. Erode udendo ciò ordinò ai magi di tornare da lui una volta che lo avessero trovato in modo che anche lui avesse la possibilità di offrirgli dei doni. I magi, continuando a seguire la stella trovarono Gesù in una grotta a Betlemme ma non tornarono a riferire ciò ad Erode perché avvertiti in sogno da un angelo della malvagita del re. Erode infatti, temendo che questo nuovo re potesse spodestarlo, fece uccidere tutti i bambini primogeniti di Betlemme dai due anni in giù.  Giuseppe, avvertito in sogno da un angelo del pericolo, fuggì insieme a Gesù e Maria in Egitto (Mt 2,1-18). Quando tornarono dall’ Egitto si recarono a Nazaret.